Corso di formazione – L’uso dei materiali audiovisivi e il diritto d’autore in biblioteca, archivio, nella scuola, nei musei, nelle mediateche …

La proprietà intellettuale audiovisiva in biblioteca, in mediateca, nei musei, negli archivi, nei centri di ricerca e documentazione, nelle scuole

Roma, 27-28 maggio 2013 – Sala Zavattini, Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, via Ostiense 106truffault

L’Associazione videoteche mediateche italiane e l’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico organizzano un Corso di formazione e aggiornamento rivolto ai professionisti che operano nelle biblioteche, negli archivi, nelle mediateche e cineteche, sia pubbliche che private, nei musei, nelle scuole e università, nonché a tutti gli operatori culturali.

PRESENTAZIONE
Il corso di aggiornamento, che ha avuto i patrocini dell’Aib, dell’Anai e dell’Università Roma Tre, affronterà il tema del diritto d’autore e gli audiovisivi nell’evoluzione all’interno della normativa italiana per delineare gli aspetti legislativi e gestionali legati all’attività bibliotecaria, mediatecaria e cinetecaria, nonché museale e della didattica nelle scuole.

Il continuo evolversi delle norme giuridiche relative al diritto d’autore, e la crescente presenza negli istituti culturali e nelle scuole, di diversi supporti audiovisivi, quali dvd, vhs e cd, nonché pc e tablet, rende l’aggiornamento in materia un momento di primaria importanza per l’attività gestionale delle teche multimediali. In questo panorama l’operatore culturale ha il compito di conoscere tali aspetti normativi, le corrette modalità di fruizione dei contenuti, ma anche i limiti imposti, oggetto di discussioni e di un acceso dibattito. Accanto a ciò diventa fondamentale anche la conoscenza delle proposte di modifiche delle norme e le convenzioni possibili con le istituzioni e le associazioni che si occupano di tali questioni. Il corso sarà arricchito nella seconda giornata da una tavola rotonda con interventi di esperti e successivi dibattiti sulle questioni maggiormente conflittuali relative a tali temi.

FINALITA’
Il corso fornirà indicazioni normative e linee guida per affrontare correttamente le svariate casistiche che, nel rispetto del diritto d’autore, si possono verificare sia nella gestione delle attività interne alle biblioteche, mediateche e cineteche, sia nelle iniziative culturali rivolte all’esterno, nonché in quelle didattiche all’interno delle scuole e delle università.

Qui le modalità  e la scheda per l’iscrizione (pdf)

PROGRAMMA: I giornata – 27 maggio 2013

Diritti d’autore ed eccezioni ai diritti nella Società dell’Informazione

ore 10,00 > 13,00

  • La proprietà intellettuale
  • Disciplina nazionale e disciplina internazionale
  • I diritti patrimoniali e i diritti morali
  • Le opere dell’ingegno: classificazione
  • Il ruolo della SIAE (e le contestazioni attuali …)
  • Cenni sugli strumenti di protezione delle opere dell’ingegno
  • Cenni sul copyleft
  • Il diritto d’autore nelle sedi culturali
  • La disciplina nazionale
  • Copie di salvataggio, proiezioni pubbliche, consultazioni interne
  • La consultazione delle opere
  • Il prestito di libri e del materiale audiovisivo
  • Il prestito di libri e del materiale audiovisivo nelle nuove modalità digitali per tablet e smartphone
  • Riproduzione dei materiali e fotocopie
  • I beneficiari delle eccezioni previste dalla legge
  • La comunicazione o la messa a disposizione a scopo di ricerca o di studio
  • Proiezioni e reading
  • La consultazione di siti web nei locali delle biblioteche e delle mediateche e in altri centri culturali: nuovi profili di responsabilit

ore 14,30 > 18,00

  • Nuove tecnologie e diritto d’autore
  • Software, banche dati e opere audiovisive
  • Norme tecniche e principi giuridici: il contrassegno SIAE
  • La disciplina nazionale delle comunicazioni elettroniche
  • Questioni controversie in tema di convergenza tra i settori delle comunicazioni
  • La rete Internet
  • Profili giuridici del sito web
  • I nomi a dominio
  • Il sito web dell’istituto (Biblioteca, Mediateca, Archivio…)
  • L’inserimento di immagini, di documenti e di opere audiovisive nel sito
  • La consultazione di opere tramite la rete
  • La “ritrasmissione” delle trasmissioni televisive
  • Esempi di disclaimer (note legali) del sito web
  • La raccolta di materiali privati
  • L’utilizzo di materiali provenienti da privati (foto, ritratti, corrispondenza epistolare, registrazioni audio, pellicole, audiovisivi)
  • Questioni relative all’utilizzo, alla privacy e alla tutela dei diritti della persona
  • Collezioni private e beni di interesse storico-artistico 

Il docente:  Andrea Sirotti Gaudenzi

Avvocato e docente universitario. Si occupa da anni di questioni relative alla protezione della proprietà intellettuale in ambito nazionale ed internazionale. Ha ottenuto provvedimenti di rilievo davanti alla Corte di Giustizia dell’Unione europea e alla Corte europea dei diritti dell’uomo. E’ autore di numerose pubblicazioni, tra cui “Opere dell’ingegno e diritti di proprietà industriale (Utet, 2008), “Manuale pratico dei marchi e brevetti” (quinta edizione, Maggioli, 2012), “La riforma del codice della proprietà industriale” (Utet, 2011), “Il Nuovo diritto d’autore” (settima edizione, Maggioli, 2012). E’ presidente di CeSDET (Centro di Studi di Diritto Europeo delle Telecomunicazioni) ed editorialista del gruppo «Il Sole 24 Ore». E’ inserito nell’elenco degli arbitri abilitati dal Registro del ccTLD “it” ed è saggio del CRDD – Centro Risoluzione Dispute Domini di Roma. E’ direttore del Trattato dedicato alla proprietà intellettuale e al diritto della concorrenza edito da Utet e di altre collane giuridiche. E’ responsabile scientifico dell’Istituto Nazionale per la Formazione Continua.

II giornata – 28 maggio 2013

Tavola rotonda. Diritto d’autore: criticità attuali e scenari futuri

ore 9,00 > 14,00

Saluti di Ugo Adilardi > Presidente Fondazione Aamod

Moderatrice: Beatrice Dalia > avvocato, giornalista giuridico ed esperta legale del gruppo Il Sole 24 ore, giudice della trasmissione televisiva Forum

Interverranno:

Franco Bazzocchi > Presidente AVI – Biblioteche, mediateche, videoteche e diritto d’autore

Deborah De Angelis > avvocato, fellow del Centro Nexa e componente di Creative Commons It – Diritto d’autore, Creative Commons e Copyleft

Sandro Di Minco > avvocato, professore “J. Monnet” di Diritto europeo dell’informatica e delle nuove tecnologie nell’Università di Camerino – Privacy e diritto all’oblio nella proprietà intellettuale

Stefania Ercolani > direttore dell’Ufficio multimedialità della SIAE – Il ruolo della SIAE nella protezione della proprietà intellettuale

Rosa Maiello > coordinatrice dell’Osservatorio sul diritto d’autore e Open access dell’AIB – Il diritto d’autore in biblioteca

Guido Scorza > avvocato, docente di diritto delle nuove tecnologie e presidente dell’Istituto per le politiche dell’innovazione – Proprietà intellettuale e nuove tecnologie

Andrea Sirotti Gaudenzi > avvocato, docente universitario, collaboratore del gruppo “Il Sole 24 Ore”, direttore di trattati giuridici, responsabile scientifico diINFCON – Profili evolutivi della proprietà intellettuale

Carlo Testini > responsabile politiche culturali Arci – Diritto all’accesso ai contenuti e Politiche Culturali: vincoli e opportunità

 Confronto con il pubblico

Con i patrocini e la collaborazione:

dell’Associazione Italiana Biblioteche – dell’Associazione Nazionale Archivistica Italiana – dell’Università Roma Tre

Annunci

5 thoughts on “Corso di formazione – L’uso dei materiali audiovisivi e il diritto d’autore in biblioteca, archivio, nella scuola, nei musei, nelle mediateche …

  1. Gentilissima Letizia,

    l’argomento mi interessa moltissimo, ma purtroppo non potrò partecipare. Se al corso facesse seguito la pubblicazione degli atti, sarei davvero contento di poterli avere.

    In ogni caso ti ringrazio e ti saluto cordialmente.

    Nuccio Orto

    P.s. Seguo sempre con molto interesse i tuoi interventi, le tue comunicazioni e i tuoi lavori.

  2. Grazie dell’iniziativa Professoressa, sarò presente, una buona occasione per apprendere e mettere in luce alcuni punti di attenzione su cui non solo riflettere ma anche intervenire concretamente. Grazie,
    Sarah
    Sarah Di Felice

  3. Nonostante l’aumento del livello di istruzione, molte persone ancora non conoscono il diritto d’autore connesso ai materiali audiovisivi. Sono stati avviati molti corsi per aumentare la consapevolezza circa l’uso dei diritti d’autore dei materiali audiovisivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...