Tag

, , , , , , ,

Propongo, con qualche variante e aggiornamento, un articolo della sottoscritta, pubblicato su Il Mondo degli Archivi, la rivista on line dell’Associazione Nazionale Archivistica Italiana (ANAI), a cui sono iscritta e con la quale collaboro, e della Direzione Generale per gli Archivi (MIBACT).

Il terzo lunedì del mese di gennaio è la giornata dedicata all’anniversario della nascita di Martin Luther King. La ricorrenza è dunque recente.

MLK

The King Center, fondato nel 1968 dalla moglie Coretta Scott King, oltre ad essere tuttora un centro costantemente attivo di promozione dei valori e delle politiche del grande attivista, custodisce i suoi archivi, che ha reso accessibili on line.

L’emozione nell’esplorare questo sito/giacimento sterminato di notizie, percorsi didattici, immagini, documenti relativi alle attività di Martin Luther King e delle associazioni da lui fondate, o a lui ispirate, è grande.

La Biblioteca e gli Archivi si trovano ad Atlanta in Georgia, negli USA e rappresentano il più grande deposito al mondo di fonti primarie relative a Martin Luther King e all’American Civil Rights Movement. La “collezione” è composta dalle carte e dalle fotografie di Martin Luther King, inoltre dalla documentazione dell’organizzazione da lui cofondata, la Southern Christian Leadership Conference, così come dalle carte delle otto principali organizzazioni per i diritti civili, nonché di diversi soggetti attivi nel Movimento. Gli archivi comprendono anche più di 200 interviste orali ad insegnanti, amici, familiari e colleghi di King, sui diritti civili.

L’esplorazione può iniziare subito dall’archivio digitale. I documenti, suddivisi per temi e tipologie (menù a tendina in alto a destra) possono essere visualizzati sia in modo tradizionale, attraverso una lista degli argomenti, con dei brevi lanci corredati da piccole icone, sia attraverso una modalità denominata “mosaico” molto suggestiva.

King con Malcolm X, prima di una conferenza stampa, 26 marzo 1964

King con Malcolm X, prima di una conferenza stampa, 26 marzo 1964 (fonte Library of Congress)

Non illustriamo il sito in generale, suggerendo di esplorarlo partendo proprio dagli archivi digitali, ma segnaliamo le pagine dedicate all’ “educazione”, con glossari e altri materiali bibliografici sui temi dei diritti civili e della non violenza. Segnaliamo in particolare per i ragazzi e per eventuali attività didattiche la sezione “sogni” che raccoglie, suddivisi per categorie (pace, solidarietà, animali, famiglia, amore, lavoro, educazione, ambiente, salute, giovani….), 4668 sogni caricati dai cittadini, bambini e adulti. Una pagina apposita consente di “caricare” il proprio sogno…

Buona navigazione e buoni sogni.

About these ads